Home Sport 2B Control Trapani vs Tramec Cento 71-64 Parziali: (20-18; 38-30; 54-48; 71-64).

2B Control Trapani vs Tramec Cento 71-64 Parziali: (20-18; 38-30; 54-48; 71-64).

37

2B Control Trapani: Palermo (0/3 da tre), Corbett 17 (3/5; 0/3), Renzi 14 (3/5; 2/5), Mollura 7 (3/5; 0/3), Spizzichini 5 (1/4; 1/3), Basciano, Piarchak, Erkmaa 4 (1/1; 0/3), Nwohuocha 7 (3/3), Adeola ne, Pianegonda 3 (1/2 da tre), Powell 14 (7/9; 0/1).
Allenatore: Daniele Parente.

Tramec Cento: Saladini (0/1), Fallucca 11 (1/2; 3/9), Ranuzzi 9 (2/3; 1/4), Berti ne, Leonzio 7 (2/3; 1/3), Petrovic 14 (2/3; 1/3), Gasparin 7 (2/4; 1/1), Moreno 6 (3/6; 0/5), Cotton ne, Sherrod 10 (3/9; 0/1), Negri.
Allenatore: Matteo Mecacci.

Arbitri: Cappello, Raimondo, Tarascio.

TRAPANI. Vittoria per la Pallacanestro Trapani nell’ultima gara del girone azzurro di SuperCoppa LNP. I granata hanno sconfitto la Tramec Cento 71-64. Un successo del collettivo per la squadra guidata da coach Daniele Parente, ottima l’attitudine difensiva, in crescita anche la circolazione della sfera in fase offensiva. Tra le note più positive la crescita di condizione della coppia USA Corbett-Powell.

1° QUARTO: Coach Parente schiera il quintetto formato da Palermo, Spizzichini, Corbett, Powell e Renzi. Mecacci risponde con Moreno, Gasparin, Fallucca, Petrovic e Sherrod. Il primo canestro della gara è di Petrovic dall’area a cui risponde capitan Renzi. Dopo la tripla di Petrovic ed il canestro di Sherrod seguono le triple di Spizzichini e Renzi. Ancora il giocatore di nazionalità serba è protagonista con un canestro dall’area, ma Renzi e Corbett sono precisi con il tiro dalla lunga distanza. Sherrod è chirurgico dalla lunetta, mentre Erkmaa impatta il punteggio (8’ 15-15). Alla tripla di Petrovic risponde Mollura dall’area. La tripla di Pianegonda fa terminare il primo quarto 20-18.

2° QUARTO: Riprende il gioco con il canestro da sotto di Mollura, dall’altro Ranuzzi si iscrive a referto. Mollura realizza un gioco da tre punti, mentre Nwohuocha porta i granata sul più sette. Al canestro di Fallucca risponde Powell e coach Mecacci chiama un minuto di sospensione (16’ 29-24). Alla ripresa ancora Powell realizza due tiri consecutivi intervallati da quello di Sherrod. Nel finale di quarto dopo la penetrazione di Corbett, Renzi realizza la tripla allo scadere da oltre metà campo (20’ 38-30).

3° QUARTO: Dopo l’intervallo lungo il gioco riprende con il canestro di Moreno. Renzi è però ancora caldo dalla bomba da cineteca e si aggancia al canestro per una poderosa schiacciata. Sherrod dalla lunetta è chirurgico, ma Corbett e Powell realizzano 5 punti in un amen con Mecacci costretto al time-out (23’ 45-34). Alla ripresa Moreno appoggia al vetro due punti, mentre Fallucca e Gasparin sono precisi dalla lunga distanza. Dopo il time-out di Parente, Spizzichini realizza da sotto, seguono la tripla di Corbett e tre punti di Nwohuocha. I tiri liberi di Ranuzzi e il canestro di Leonzio portano Cento sul meno 4, ma Erkmaa è preciso dalla linea della carità. Al 30’ 54-48.

4° QUARTO: La frazione di gioco inizia con il canestro di Renzi a cui rispondono Leonzio e Moreno. Powell da sotto realizza due canestri consecutivi con Mecacci che chiama la sospensione (34’ 60-52). Ancora il lungo statunitense appoggia al vetro, mentre Leonzio, Corbett, Ranuzzi e Fallucca scagliano triple. Nwohuocha da sotto porta Trapani sul più sei. I titoli di coda consegnano la vittoria ai granata per 71-64.

Dichiarazioni
Matteo Mecacci (coach Cento): “La partita agonisticamente è stata molto fisica e siamo riusciti a competere in energia contro una squadra ben messa atleticamente. Dal punto di vista difensivo abbiamo ben giocato, eccetto qualche piccola sbavatura. Eravamo corti con le assenze di Berti e Cotton e siamo stati costretti a giocare con quintetti atipici ma sono abbastanza contento dei passi avanti fatti dalla squadra”.

Daniele Parente (coach 2B Control Trapani): “Siamo cresciuti sul piano dell’intensità e l’atteggiamento messo in campo è stato positivo, sono soddisfatto per quanto fatto in campo ma sono consapevole che ancora c’è tanto lavoro da fare. Questa Supercoppa e le amichevoli ci sono servite per preparare al meglio il campionato. Giocando questi match con questa intensità la squadra può sicuramente crescere sempre di più. Fa piacere aver rivisto qualche spettatore presente al PalaConad, la speranza è che ci siano le arene piene perché rappresentano il bello dello sport. Speriamo in un ritorno quanto prima alla normalità”.

Dario Gentile – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani