Home Notizie CONSIGLIO COMUNALE MARSALA. PAGAMENTO IMU AGEVOLATO APPROVATA MOZIONE SU AEROPORTO VINCENZO FLORIO

CONSIGLIO COMUNALE MARSALA. PAGAMENTO IMU AGEVOLATO APPROVATA MOZIONE SU AEROPORTO VINCENZO FLORIO

178

Avviata la seduta con il ricordo e un minuto di raccoglimento per la morte dell’assistente sociale Maria Teresa Borruso in servizio al Comune di Marsala (ai funerali, a Castellammare, ha partecipato l’assessore Clara Ruggieri), il presidente Enzo Sturiano è ritornato sulla “Questione Alitalia”. Ha ribadito il proprio disappunto e quello del Consiglio comunale per la decisione della Compagnia di bandiera di lasciare l’Aeroporto Vincenzo Florio, sottolineando che la stessa continua a beneficiare di contributi di Stato, quindi anche di risorse di questo territorio che vuole abbandonare. Comunica che è stato prodotto un documento – primo firmatario Giovanni Sinacori – e chiede al Consiglio di farlo proprio. Sul punto, condividendo la linea del presidente, sono intervenuti i consiglieri C. Ferreri, L. Alagna e L. Arcara. Lo stesso Sturiano ha aggiunto che “se avessimo saputo dei solleciti dell’Amministrazione comunale affinchè l’Alitalia firmasse il contratto di aggiudicazione dei lotti Lombardia/Lazio e della situazione di stallo conseguente, avremmo mobilitato le deputazioni regionali e nazionali”. È intervenuto anche il vicesindaco A. Licari che ha letto il documento approvato ieri da Regione/Anci e che sarà inviato al Governo Nazionale. Lo stesso vicesindaco ha poi sottolineato che, di fronte all’inerzia di Regione e Airgest, il Comune si è fatto carico delle responsabilità per il bando dei lotti poi non assegnati. In ogni caso, ha concluso, per questo territorio ancora una volta umiliato occorre fare fronte comune per ripristinare i voli da/per Trapani e implementarli. Dopo la lettura della Mozione Birgi (qui allegata) e gli interventi di G. Sinacori e L. Ingrassia, l’atto è stato approvato all’unanimità.
La discussione in Aula è quindi ripartita dalla delibera riguardante l’acconto IMU 2020, oggetto di dibattito nella scorsa seduta. L’impasse in cui si era venuto a trovare il Consiglio è stato superato dai chiarimenti del direttore di Ragioneria e dalle note interpretative di MEF e IFEL, tutte convergenti sulla impraticabilità di differire totalmente la scadenza dell’acconto IMU fissata al prossimo 16 Giugno. Nel dibattito sono interventi: V. Cimiotta, L. Ingrassia, F. Coppola, A. Galfano, il vicesindaco Licari e il dirigente Angileri. A questo punto, il presidente Sturiano ha proposto un emendamento risolutivo della questione che propone:
– il rinvio al 16 Settembre 2020 del versamento della quota IMU di pertinenza comunale, limitatamente ai contribuenti che hanno registrato difficoltà economiche, da attestarsi entro la suddetta data;
– rimane invariata la scadenza del 16 Giugno 2020 per il versamento della quota IMU a favore dello Stato (fabbricati categoria D, codice tributo 3925)
La deliberazione, così come modificata dall’emendamento Sturiano, è stata approvata all’unanimità.
Prima di chiudere i lavori ed aggiornarli a Giovedì prossimo, 18 Giugno (ore 17:00), è stato prelevato il punto riguardante l’Istituzione del Garante per la Disabilità. È da qui che si ripartirà nella seduta già fissata.

MOZIONE AEROPORTO BIRGI

Alessandro Tarantino