Home Notizie RINVIATE LE DISCUSSIONI SULLA PROROGA DEL PAGAMENTO DELL’ACCONTO IMU E SULL’ISTITUZIONE DEL...

RINVIATE LE DISCUSSIONI SULLA PROROGA DEL PAGAMENTO DELL’ACCONTO IMU E SULL’ISTITUZIONE DEL GARANTE PER LA DISABILITA’ VIA LIBERA ALLA REALIZZAZIONE DI UN DEPOSITO GPL IN CONTRADA CIANCIO SI TORNA IN AULA GIÀ DOMANI, 11 GIUGNO

201

Seduta di Consiglio comunale ieri pomeriggio a Marsala. Dopo le comunicazioni e una vivace discussione sul problema di scottante attualità inerente l’Alitalia che dal prossimo 1° luglio non garantirà più i collegamenti dall’aeroporto di Birgi per Roma e Milano, il Consiglio presieduto da Enzo Sturiano ha incentrato la sua attenzione su due tematiche di grande importanza: la proroga del pagamento dell’acconto Imu 2020 da giugno a settembre e l’istituzione del Garante per la disabilità.

Ebbene tutte due le delibere, per richieste di ulteriori chiarimenti e per una più attenta analisi, sono state accantonate. Verosimilmente verranno discusse nella seduta di Domani, giovedì 11 giugno.

Nel corso dei lavori d’aula, l’Assise di Palazzo VII aprile ha approvato la delibera iscritta al punto 6 dell’Odg riguardante la realizzazione di un deposito di GPL in via Vito Pipitone nella contrada Ciancio.

 

E’ possibile rivedere e riascoltare i lavori di ieri pomeriggio collegandosi con i siti:

 

https://www.youtube.com/watch?v=ChEGmQZfr70   — 1^ parte

https://www.youtube.com/watch?v=a7iF-VCjCR4  — 2^ parte

 

Questa la sintesi dei lavori:

 

Comunicazioni

 

Consigliere Flavio Coppola – lamenta che i lavori di bitumatura sul litorale sud a seguito della posa della rete fognaria vengono effettuati in maniera approssimativa e non ottimale. Chiede maggiori controlli da parte degli uffici comunali competenti.

 

Consigliere Giuseppe Milazzo:  fa presente che ha chiesto all’Amministrazione nella precedente seduta di intervenire per asfaltare correttamente tutte le strade facendosi carico del surplus di costi visto che l’impresa che ha effettuato la realizzazione della fognatura deve solo riparare i pezzi di strada divelti per la posa della tubazione.

 

Consigliera Letizia Arcara: fa presente che il regolamento per il garante dei disabili verrà riportato nuovamente in Commissione Politiche sociali. Il problema è che non si sa se l’individuazione deve avvenire con nomina del Sindaco o con elezione da parte del Consiglio comunale.

Sottolinea che vi sono stati episodi di violenza in Città e anche nei pressi di Palazzo VII Aprile.

 

Consigliere Giovanni Sinacori: chiede che il Consiglio comunale esprima sdegno nei confronti dell’Alitalia che ha deciso di abbandonare l’Aeroporto di Birgi sol perché per la compagnia di bandiera i voli garantiti per Milano e Roma sono antieconomici. Ciò è qualcosa di assurdo che non può lasciare indifferente l’aula consiliare considerato anche che l’Alitalia è stata finanziata e sovvenzionata a iosa dal Governo nazionale che ora tace. Il territorio ha la necessità di avere assicurati i collegamenti con Roma e altre Città. Desidera sapere se è stato fatto qualcosa sulla sicurezza e sull’ordine pubblico visto che in Città si verificano costantemente episodi di violenza.

 

Il Presidente Sturiano dice che è paradossale e vergognoso che l’Alitalia abbia deciso di abbandonare l’Aeroporto di Birgi.

 

Il Presidente sospende la seduta. Sono le ore 18,10

 

Ripresa lavori 18,35 — Presenti 21 consiglieri su 30

 

Il presidente Sturiano riprende i lavori sottolineando ancora una volta la decisione assurda dell’Alitalia. Fa gli auguri a Mario Rodriquez che è diventato nonno.

 

Consigliere Aldo Rodriquez: Il problema “Alitalia” interessa tutto il territorio e quindi anche Marsala. Informa l’aula che sono state presentate delle interrogazioni parlamentari sulla delicata vicenda. Bisogna capire bene perché l’Alitalia lascia le tratte di Trapani e Comiso.

 

Entrano il Vice Sindaco Agostino Licari e il Direttore di Ragioneria, Filippo Angileri.

 

Prelievo punto 52

Approvato all’unanimità dai 25 Consiglieri partecipanti alla votazione

 

PUNTO 52 – ACCONTO IMU 2020

 

Il Presidente della Commissione Finanze Vito Cimiotta fa presente che sull’argomento i componenti della stessa Commissione si sono astenuti o hanno votato contro. Sottolinea che vi è stata difficoltà nell’esprimere un parere considerato che proprio ieri è intervenuta una circolare del Mef. Chiede che si colleghi anche il Presidente dei Revisori dei Conti.

 

Relazionano sull’argomento sia il dottor Filippo Angileri che il Vice Sindaco, Agostino Licari

 

Filippo Angileri. Fa presente che la scadenza dell’Imu non può essere disattesa. Purtuttavia viste le difficoltà economiche di una parte degli utenti a causa dell’emergenza coronavirus, si era deciso per questi di rinviare, con apposita dichiarazione, di tre mesi (proposta Ifel) il pagamento. Proprio ieri però con circolare del Mef è stato dettato che non è assolutamente possibile prorogare la quota statale. Alla luce di questa presa di posizione si potrebbe arrivare a un contenzioso fra Stato e Comuni con possibili ripercussioni per chi attua il provvedimento di una eventuale proroga. Fa presente ancora che la delibera secondo i revisori dei conti è irregolare e non in regola con le norme statali. Da qui il parere contrario. Stessa cosa anche per l’ufficio che non è in grado di porre il parere di regolarità tecnica.

 

Sull’argomento intervengono il vice Presidente Arturo Galfano (chiede se è opportuno rinviare la discussione dell’argomento) mentre il vice Sindaco Licari fa presente che l’atto è stato approvato dalla giunta per venire incontro alla cittadinanza travagliata da un disagio economico derivante dall’emergenza coronavirus. Adesso il parere del Mef che va contro l’attività del Governo. Fa presente che il Sindaco attraverso l’Anci sta cercando una soluzione al problema. Concorda con il vice Presidente di rinviare di qualche giorno la trattazione della delibera. Fa presente che altri grossi Comuni hanno già adottato la delibera di proroga del pagamento dell’acconto Imu 2020.

 

Il Presidente Sturiano fa presente che si tratta di un paradosso. Propone di separare il pagamento della parte statale da quella comunale dando così modo ad alcuni cittadini di onorare la parte imposta dal Governo e di rinviare quella comunale a settembre.

 

Il vice Sindaco fa presente che la decisione penalizzerebbe comunque le categorie produttive quali bar, ristoranti, ecc. Chiarisce ancora che il provvedimento di posticipare il pagamento dell’acconto Imu non era per tutti i cittadini  ma solo per chi non ha percepito reddito in questi ultimi mesi a causa dell’emergenza Covid-19, fra cui le imprese.  La volontà politica è quella di aiutare chi si trova in difficoltà.

 

Il consigliere Flavio Coppola precisa di aver votato negativamente l’atto in Commissione non perché non è d’accordo sul postergare il pagamento del tributo ma solo per un problema tecnico procedurale. Bisogna però fare anche in modo di farlo nel rispetto della normativa di legge.

 

L’argomento viene accantonato.

 

I lavori vengono aggiornati a giovedì 11 giugno alle ore 17,00 –

 

Il presidente Sturiano precisa che non può essere trattata la nomina del Garante del Disabile la cui delibera verrà inserita nel prossimo odg di giovedì.

 

PUNTO 6 – RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI UN DEPOSITO DI GPL IN VIA VITO PIPITONE – CIANCIO

 

Relaziona il Presidente della commissione Lavori Pubblici, Consigliere Michele Gandolfo – la Commissione ha espresso parere favorevole.

 

La consigliera Rosanna Genna si pronuncia contraria per i rischi che si correrebbero.

 

Il consigliere Calogero Ferreri chiede di meglio conoscere l’atto deliberativo.

 

La consigliera Letizia Arcara fa presente che non è possibile realizzare un deposito di gpl in una zona abitata. Preannuncia il proprio voto contrario.

 

Il consigliere Antonio Vinci si dichiara contrario anche lui all’approvazxione dell’atto in esame perchè il luogo dove dovrebbe sorgere è ad alta densità abitativa.

 

Il consigliere Giuseppe Milazzo chiede che nella prossima riunione venga sentito il Rup anche perché la delibera è corredata dai pareri tecnici positivi.

 

 

 

 

 

La consigliera Luana Alagna fa presente che aveva espresso parere favorevole in Commissione perché la realizzazione del Deposito in questione avverrebbe in maniera sicura visto che è corredata dai necessari pareri e dalle autorizzazioni di legge.

 

Il consigliere Aldo Rodriquez fa presente che la densità  abitativa nella zona interessata è notevolmente aumentata. Chiede un parere tecnico.

 

Il consigliere Flavio Coppola chiede di che tipo è la destinazione d’uso.

 

Votazione:   15 favorevoli     4 astenuti     3 contrari – La delibera viene approvata

 

La seduta viene sciolta – sono le ore 20,00

 

 

 

 

                                                                                                                                               Nino Guercio