Home Notizie Mazara, gli appuntamenti culturali della settimana – Inaugurazione...

Mazara, gli appuntamenti culturali della settimana – Inaugurazione mostra Salvino Catania (29 febbraio ore 18,30 Complesso Corridoni)

286

 Nell’ambito delle iniziative #10senzasalvino promosse dal gruppo di lavoro artistico e dall’amministrazione comunale nel decennale della scomparsa avvenuta il 7 dicembre 2013 del compianto artista Salvino Catania, giovedì 29 febbraio alle ore 18,30 al Complesso monumentale Filippo Corridoni verrà inaugurata la mostra dal titolo “Un’esistenza ai margini – Salvino Catania”.

Contestualmente all’apertura della mostra che è curata da Giacomo Cuttone e Giuseppe Tumbarello sarà inoltre presentato l’omonimo “catalogo-libro” edito da Libridine che contiene anche le illustrazioni delle opere figurative ed astratto-informali esposte nella mostrara (progetto grafico di Ben Frazzetta). Come già anticipato da alcuni media, l’amministrazione comunale con delibera di giunta n. 36/2024 su proposta dall’assessorato comunale alle Politiche Giovanili intende promuovere un evento artistico partecipativo denominato “Bomboniere” che verrà realizzato dal 27 marzo al 6 aprile nel quartiere Gorgorosso di Mazara del Vallo, a cura della società Nocentre srl di Milano.

– Incontro sul tema della violenza economica contro le donne (3 marzo ore 17,00 Teatro Garibaldi) 

Organizzato dalle associazioni Fidapa e Palma Vitae, domenica 3 marzo dalle ore 17 al teatro Garibaldi, messo a disposizione dall’amministrazione comunale di Mazara del Vallo, si svolgerà un incontro dal titolo “Donne libere di contare – Più consapevolezza finanziaria, meno violenza economica”. 

L’incontro, che sarà moderato dalla presidente Fidapa di Mazara Paola Scontrino, dopo i saluti i saluti istituzionali prevede gli interventi di Giusy Agueli (psicologa e presidente Palma Vitae), Angelica Aiello (consulente finanziaria), Marilena Messina (avvocato). Previsti inoltre momenti artistici con la partecipazione di Eleonora Bongiorno (attrice), Beatrice Safina (vocal) e Danila Erbini (coreografa).

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

28 febbraio 2024