Home Notizie Buoni Spesa, nuove modalità di attribuzione e distribuzione E’ quanto previsto...

Buoni Spesa, nuove modalità di attribuzione e distribuzione E’ quanto previsto dalla nuova ordinanza sindacale

248

Con ordinanza di oggi in fase di pubblicazione, il Sindaco Salvatore Quinci ha disciplinato nuove modalità di attribuzione e distribuzione dei buoni spesa da 30 euro ciascuno, che il Comune sta erogando con i fondi concessi dalla Protezione Civile nazionale (euro 487mila 708,83).

Sono circa 1370 i nuclei familiari ai quali sono già stati distribuiti buoni spesa. La distribuzione prosegue con lo stesso metodo (valutazione delle domande da parte del I Settore comunale e distribuzione al domicilio dei richiedenti da parte della Protezione Civile comunale che si avvale della collaborazione delle associazioni di protezione civile del territorio) fino al raggiungimento di un valore di buoni spesa distribuiti per circa 337mila 700 euro. Cambia la modalità di richiesta dei buoni che da domani potrà avvenire solo attraverso operatore telefonico ai seguenti numeri: 3336199150 – 0923671755 e 0923671747 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 15 alle 18. Sarà quindi interrotto l’accesso al servizio per il tramite dell’apposito link sulla home page del sito Istituzionale del Comune, lasciando in funzione la modalità di accesso tramite servizio telefonico.

Le principali novità contenute nell’ordinanza sindacale riguardano le modalità di utilizzazione dei rimanenti fondi. In particolare:

 

  • € 72.000,00 saranno utilizzati per il servizio Buoni spesa da erogare attraverso un Accordo di Collaborazione con Associazioni del territorio, in particolare con Fondazione San Vito Onlus, Caritas Diocesana di Mazara del Vallo e ADRA Italia OVD, Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso. Queste associazioni avranno il compito di individuare l’utenza più bisognosa (soprattutto quella che non riesce per mancanza di mezzi e di possibilità ad accedere all’erogazione del beneficio con i sistemi in corso e che rischia di restare ulteriormente esclusa dal diritto all’assistenza) e di consegnare i buoni nel rispetto di quanto dettagliatamente previsto nel citato Accordo di Collaborazione.

 

  • € 78.000,00 saranno invece utilizzati per il servizio Buoni spesa in prosecuzione e ad impinguamento dell’attività espletata per la consegna diretta di derrate alimentari, considerato che le donazioni ricevute per tale attività risultano quasi del tutto esaurite. Di fatto non saranno più consegnati i sacchetti della spesa, ma saranno consegnati buoni spesa fino alla concorrenza dell’importo di 78mila euro, mantenendo l’organizzazione già in atto che vede la ricezione delle richieste più urgenti tramite servizio telefonico ai numeri: 333 6191950 – 0923 671755 – 0923 671747 dal lunedì al venerdì ore 9,00 – 13,00 e ore 15,00 – 18,00.

 

Per quanto riguarda le modalità dei buoni spesa regionali, con deliberazione n.79 del 17 aprile 2020 la Giunta Municipale ha avviato il procedimento di propria competenza, prevedendo in entrata l’importo di  euro 309mila 318 che riguarda il 30% delle somme stanziate dalla Regione Siciliana e già accreditate in favore del Comune di Mazara del Vallo  su un totale di circa un milione di euro, per affrontare l’emergenza Covid19 ed in particolare soddisfare le esigenze alimentari e di prima necessità delle famiglie bisognose. Dopo il completamento degli atti saranno rese note le modalità per la richiesta e l’ottenimento dei buoni spesa.

comunicato stampa

Mazara del Vallo, 21 aprile 2020