Home Cultura CHIUSA LA RASSEGNA “SICILIA PARRA”: 7.500 PRESENZE TRA AGOSTO E SETTEMBREIL SINDACO:...

CHIUSA LA RASSEGNA “SICILIA PARRA”: 7.500 PRESENZE TRA AGOSTO E SETTEMBREIL SINDACO: «DOPO 20 ANNI TORNATI GLI SPETTACOLI DENTRO LE CAVE»

64

CAVE DI CUSA/CAMPOBELLO DI MAZARA]7.500 presenze registrate durante gli undici spettacoli che si sono tenuti presso l’Area archeologica delle Cave di Cusa. Si è chiusa con successo ieri sera la rassegna “Sicilia Parra”, diretta da Piero Indelicato, promossa dal Comune di Campobello di Mazara e co-finanziata dall’Assessorato regionale ai beni culturali. La chiusura è stata affidata allo spettacolo musicale con Daria Biancardi,Giuseppe Milici e Pietro Adragnache hanno coinvolto il pubblico in un concertotra ritmi pop e folk. «Siamo soddisfatti del risultatoottenuto –ha detto il direttore artistico Piero Indelicato –il pubblico ha risposto con entusiasmo e partecipazione al cartelloneche abbiamo proposto».«La rassegna è stata l’occasione anche per far rivivere nuovamente le Cave di Cusa come scenario naturali di spettacoli serali –ha detto il sindaco Giuseppe Castiglione –questo non avveniva più da 20 anni. La sinergia e collaborazione col direttore del Parco, Bernardo Agrò, ha

consentit

default

o di fartornare gli spettatori all’interno dell’area archeologica. Pensiamo già a una seconda edizione, nell’ottica della valorizzazione del territorio e dei beni culturali».Dopo la presenzadell’Assessore regionale ai beni culturali Alberto Samonàqualche settimana addietro, ieri seraal concerto ha assistitoanche Gaetano Armao, Vice Presidente della Regione Siciliana: «Bisogna diffondere la presenza culturale non solo nelle grandi cittàma anche nei piccoli siti –ha ribadito Armao –è essenziale questo investimento, nonostante il momento difficile legato alla pandemia Covid-19». All’iniziodello spettacolo, il sindaco Giuseppe Castiglione e il direttore artistico Piero Indelicato, hanno consegnato un attestato di riconoscimento alviolinista Filippo Cutrona, originario di Campobello di Mazara ma abitante a Palermo. A chiusura, invece, Nino Sutera della Libera Università dei saperi e dei sapori, ha insignito Daria Biancardi come ambasciatrice della Sicilia tramite la musica e il canto.

comunicato stampa